Informazioni e contatti

Tutti i nostri prodotti sono progettati all’interno dell’azienda e sono coperti da brevetti. Realizziamo le nostre linee di prodotti esclusivamente e in Italia nello stabilimento di Roveredo in Piano (Pordenone).

Sempre in Italia vengono acquisiti, da primarie industrie del settore, tutti i componenti dei nostri prodotti.

I nostri scuri e persiane sono tutti realizzati su misura e sono personalizzabili.

Modulo contatti



500
Sì, inviatemi la vostra newsletter relativa ai nuovi prodotti in uscita.
Ho letto l’informativa (*) e accetto il trattamento dei miei dati personali.

* INFORMATIVA ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”) per questo modulo contatti

Titolare del trattamento
Il Titolare del trattamento è Bora System srl con sede legale in Via Luciano Savio, 22 – 33080 Roveredo in Piano (Pordenone) – Italia.
Dati trattati
Nome e indirizzo email.
Per quali finalità sono trattati i dati personali
Solamente per rispondere al suo messaggio/richiesta. Non verranno divultati a terzi né utilizzati per altro scopo.
Periodo conservazione dei dati personali
Per il tempo strettamente necessario a soddisfare la richiesta nel messaggio.


Documentazione e tecnica

Puoi approfondire la conoscenza del sistema Scuretttto consultando:

  • la documentazione (mappe tecniche e certificazioni);
  • la sezione relativa alla tecnica del sistema Scuretttto.

Terminologia

I sistemi oscuranti sono diffusi in tutta Italia e possono essere considerati degli elementi architettonici legati al territorio, tanto che si può parlare tranquillamente di apertura “padovana” piuttosto che “vicentina” e così via (vedi Wikipedia “Scuro” e “Persiana”).

Anche la terminologia utilizzata risente di inevitabili influssi regionali se non provinciali, tanto che in alcune zone del Veneto, ad esempio con il termine “persiana” si indicano gli avvolgibili.

Per evitare ambiguità nelle procedure interne di produzione e nella comunicazione con il cliente, Bora System ha adottato una terminologia molto chiara, che viene qui di seguito riportata.

Telaio di cassa

È la cornice che va fissata al muro e su cui vengono incardinate le ante. Può essere su tre o su quattro lati ed il suo uso è obbligatorio in determinate configurazione del sistema oscurante, mentre in altre è opzionale.

Anta

L’anta è composta da un telaio che supporta le cerniere che collegano l’anta stessa al telaio di cassa o direttamente allo stipite del muro. Il telaio di anta al suo interno può contenere una o più lavorazioni suddivise da una o più traverse.

Traversa

È il profilo orizzontale che suddivide l’anta in più campi. L’anta senza una traversa avrà di conseguenza 1 solo campo, con una traversa avrà 2 campi, con due traverse avrà 3 campi e così via.

Campo

È l’area di un anta che è predisposta ad accogliere una lavorazione. In un’anta possono essere creati un massimo di nove campi, mediante l’inserimento di traverse.
In ogni campo è necessario inserire una lavorazione.

Lavorazione

Con questo termine si intendono tutte quelle lavorazioni (lamelle, specchiature, pannelli, ecc.) che vanno inserite nei campi di un’anta. Solo con l’inserimento in ogni campo di una lavorazione, un’anta è da considerarsi completa.

Famiglia di aperture

È il raggruppamento di tipi di aperture omogenee per tipologia di apertura e per ante base usate.

Tipo di apertura

È l'apertura vera e propria e viene identificata con un numero di quattro cifre.
Esempio:
Tipo di apertura 52/01 indica l'apertura 01 della famiglia di aperture 52.